aderenti

Informativa sulla privacy

Un'agenda digitale per Italia e Europa

Scritto da il 23 Mar, 2011, nella categoria Rassegna

Numerosi interventi e decine di proposte ieri alla seconda conferenza di “Agenda Digitale:

Sono passati 48 giorni da quando

i promotori dell”iniziativa, una compagine eterogenea (21 mila aderenti finora) lontana da intenzioni lobbistic

he e ancora meno corporative, ha pubblicato, tramite autofinanziamento, un appello alla politica su una pagina del Corriere della Sera. La richiesta era semplice: ci si organizzi per traghettare l”italia nell”era di internet e del digitale. Richiesta semplice, ma risposte complicate: perch√© l”appello non si rivelasse velleitario, Agendadigitale ha deciso di darsi la scadenza di cento giorni prima di valutarne l”impatto. Giorni che ha anche scelto di nutrire con iniziative pubbliche e individuali, trasformando ieri l”aula magna dello Iulm in un autentico laboratorio di idee, da tradursi in proposte concrete al prossimo forum della Pubblica Amministrazione.

La Stampa, 22 marzo 2011


Puoi commentare la notizia sulla nostra pagina Fan di FaceBook

Comments are closed.

Licenza
Creative Commons
Questa opera è licenziata come Creative Commons Attribuzione 2.5 | Privacy policy

Credits | FAQ | Powered by WordPresss | Realizzato da GoodPress