aderenti

Informativa sulla privacy

Aspettando l'agenda digitale

Scritto da il 18 Apr, 2011, nella categoria Rassegna

Il World Economic Forum (Wef), nell”ultimo Global Information Technology Report, boccia l”Italia in tecnologia e innovazione e stronca le politiche del governo.

Nella clas

sifica che analizza 138 Paesi mondiali l”Italia oggi è al 51esimo, sotto Paesi come India, Tunisia, Malesia. Nel 2006 eravamo invece al 38esimo posto. Secondo il WEF, l”Italia deve

aumentare l”adozione delle nuove tecnologie e,

soprattutto, mettere informatica e telecomunicazioni al centro delle

politiche nazionali. È qui la critica severa al governo.

Quello italiano è giudicato al 113esimo posto, nel mondo, per apertura all”innovazione e al 89esimo per uso delle tecnologie: “Lo Stato italiano investe molto meno degli altri europei per diffondere la cultura tecnologica, tra l”altro. Ma è stato in grado di spendere oltre un miliardo di euro nel digitale terrestre”, nota Maurizio Dècina, ordinario di reti e comunicazioni al Politecnico di Milano.

Un mediagramma tratto dal rapporto illustra bene la situazione in Italia:

WEF

L”Agenda Digitale non può più aspettare.

Leggi tutto su Repubblica – 17 aprile 2011


Puoi commentare la notizia sulla nostra pagina Fan di FaceBook

Comments are closed.

Licenza
Creative Commons
Questa opera è licenziata come Creative Commons Attribuzione 2.5 | Privacy policy

Credits | FAQ | Powered by WordPresss | Realizzato da GoodPress